mercoledì 27 gennaio 2010

SENZA PALESTINE NON VIVA ISRAELE


PALESTINE sono io,si voi mi amassi vi dico palestine,con i sangue dei picoli vi scrivo,la terra e nostra,gli olive i nostri,con i laccrimi dei mammi ti do da bere,viva palestine la morte per israele,non sono severa ,con quello chi a lancciati vi lanccio.palestine sara per noi al fino,non e importante quello chi rrediva addesso ma quello chi rrediva al fino,e vero chi non avevo gli armi ma quale il senso d averla con miei amano con un cuore pieno di paura,sono palestino miei amano sono miei armi,per escludere tutti gli terroriste ,e una parola chi io imparato da voi,voi dite chi siete il pupolo prefireto dal ddio,ma come ma si preferiti per il fuoco,siete womeni avanti i bambini questa non e l homanita,mettete gli bombi ,amassati gli donne,vi dico sempre palestine e per noi sempre,il quds deciva sono per palestine,gli olive per palestine,il bambino chi non e nato ancora gridare palestine,voi un populo senza passato e senza futuro,l womo non e con il fucile,nostri bambini hanno imparati la forza e il coragio della vostra paura,palestine per noi al fino del mondo .i giorni sarano fra noi e voi e vidiamo ma noi prima di voi per sempre,il vostro fino sara come la morte del vostro presedent chi e morto e nessuno non sa della sua morte,o dove la sua tomba,salam filestine lana wa satab9a daimana lana.

6 commenti:

  1. una cosa è certa Israele è un popolo, un popolo in guerra come la Palestina è un popolo, un popolo in guerra. Tutti mandano in guerra bambini e uccidono bambini dare ragione all'uno o all'altro è come chiamarsi Pilato e liberare Barabba in pegno della morte di Cristo. L'unica possibilità non sta nel torto o nella ragione ma nell'accordo.
    Non si può cancellare la Palestina come non si può cancellare Israele.

    RispondiElimina
  2. Palestina - Israele,
    è una partita che insanguina le tifoserie di tutto il mondo.

    RispondiElimina
  3. la politica e la religione sono le due cose che dominano, condizionano e piegano i popoli al sangue da sempre.

    RispondiElimina