domenica 3 luglio 2011

MA SECONDO VOI IO CHIEDO TROPPO???

Non so di dove iniziavo la mia soferenza agiusto le cose di un angolo e si rovina un altro lo so chi sono nella vita peggio di me ,io non sto piangendo il mio male destino si c e uno ad piangere davanti lui e solo dio .l onore non e vincere il piu forte ma il vero onore e aiutare il piu debole .sono venuta in italia per cercare la fortuna e la liberta chi non trovo a mio paese e realizzare miei sogni come tutti i giovani nel mondo o sbaglio.lavoravo e pago le tasse e sono in regola con tutti ma quando ho chiesto una piccola cosa e un pezzo di carta la residensa non mi la danno ma perche ?ho tutti i documenti aposto e volevo abitare asieme a mia famiglia come tutti gli famiglie italiani in un momento di crisi per aiutarci su le spese e vivere miglio prima il comune mi deciva va benissimo fare la residensa da mia famiglia perche e logico o non ?ma il vigilie non ha visto l appartamento e non poteva asppetarmi cinque minuti mentre turno dal lavoro e ha deciso di non darmila e io sono con questa storia tre anni fra il comune e il posto della polizia principale ad parlare con questo e quello sono come una palla del tinis ma non mai sono stuffata sono andata avanti e indietro ho parlato anche con il derittore del comune ,laccio il lavoro e stavo a casa chiusa per asppettare il vigilie chi non arriva mai e quando uscivo come tutti fanno arriva e dicchiara chi non ci sono a casa ,ma secondo voi e giusto cosi non so di cosa devo sentirmi della vita deficile o del vigilie chi mi la rendi piu deficile ,lo so sono straniera e non devo parlare di questi cose ma io ho il deritto di abitare con i miei o non?come pago le tasse e faccio tutto per stare in regola con tutti perche non mi danno un amano ma risponderetemi io chiedo troppo?manca solo che mi chiedono un documento chi deciva chi sono in vita .si stanno cosi compro una tenda e la messo alla piazza o un giardino publico e metterla li e faccio quella tenda la mia residensa e sono segura si faccio cosi mi dicono che non risppetto la legge ma come si ho fatto tutto il possibile .io vorrei stare in italia peche la mamma non quella chi fa venire i bambini alla vita ma quella chi li da un amano e un aiuto a crescere ma uno straniero sta sempre un stranieri ,siamo tutti forte nel nostro paese ma non capisci uno straniero solo quello chi ha provato.volevo solo capire si chiedo troppo.grazie

8 commenti:

  1. Ciao Fathia, io non penso che uno straniero rimanga sempre straniero, egli arricchisce con la sua cultura il paese dove decide di andare a vivere ed il popolo apprezzerà il suo regalo facendolo sentire uno di loro, ma la burocrazia è un'altra cosa, credimi avere a che fare con essa è difficilissimo per tutti, non scoraggiarti e non arrenderti, siamo tutti sulla stessa barca!

    RispondiElimina
  2. Zaid (Mantova)4 luglio 2011 12:16

    La residenza e lo impronta tutti anni. permesso di soggiorno, tezzira sanitaria, bolettini inps, estratto conto inps e poi se non aposto denuncia dottore lavoro. Si lo denunci perdi posto lavoro e senza non hai permesso di sogiorno. Noi siamo tuti ladri tutti asasini e cambiamo i dita fra noi per non farci riconoscere li impronte digitale. Qui non c'è quello visto in tilivisione. Adesso stanno meglio miei cugini in Francia e peggio mio fratelo in Spagna. Però li genti in Europa tutto blocati.
    Pasiensa pasiensa Fatiha.
    ciao e auguri.

    RispondiElimina
  3. Fatti coraggio cara amica, io sono passato su queste situazioni, speriamo che le cose cambino te lo auguro di cuore.
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. COSA POSSO DIRTI???
    Ho la patente di Marocco (formato card), ho quella permanente, (non quella provvisoria, che lasciano per il primo anno di prova). In Italia non è valida, e da 4 anni sono senza patente perchè farne una qui costa 1500 Euro, troppo per me e mia famiglia. Pago anche io tasse regolari, ma con affitto e spese per bambini a scuola si riprendono tutto quello che mi danno. Questo non è futuro che cercavo.

    RispondiElimina
  5. Mi associo : speriamo che le cose cambino..

    RispondiElimina
  6. Facciamo così, se tu riesci a farmi prendere l'accompagnamento per mia madre praticamente immobile e la carrozzina per mio padre che non cammina. Ti faccio prendere la residenza a casa mia.
    Sono italiano e vivo in una roulotte. Gli "zingari" non sono solo ROM.

    RispondiElimina
  7. Italiani usa straniri fino che serve poi butta e fa dificilità

    RispondiElimina
  8. Oscar Tumiotto4 luglio 2011 23:03

    Sono tutti bravi a parlare, ma quando uno ha bisogno serve la sostanza.
    Se è necessario devi essere risoluta e non mollare mai. Se necessario vai alla Corte Europea dei diritti dell'uomo all'Aia.
    Tutti questi tiracampare sulle necessità altrui dovrebbero essere messi in discarica raccolta differenziata. L'umido e il marcio passano a ritirarlo il Lunedì mattino..

    RispondiElimina